Armenia

This field can't be Empty

Nel cuore del Caucaso. Viaggio alla scoperta delle origini del cristianesimo attraverso visite di monasteri, siti archeologici e città millenarie.

Categoria: Tag:

Descrizione

Loading map ...

1° giorno – Italia / Erevan
Ritrovo dei partecipanti in aeroporto. Disbrigo delle formalità d’imbarco. Partenza con volo non diretto. Pernottamento a bordo.

2° giorno – Erevan
Arrivo a Erevan nelle prime ore del mattino. Incontro con la guida e trasferimento con pullman privato in albergo, sistemazione nelle camere e tempo a disposizione per relax. Prima colazione. Quindi visita della capitale una delle più antiche del mondo, gli scavi archeologici hanno messo in risalto origini ittite e assire. Visita al Museo della Storia dove si può vedere la storia dell’Armenia nelle varie epoche ed al Monumento del Genocidio Armeno compiuto dai turchi nel 1915. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita alla biblioteca Matenadaran che custodisce numerosissimi manoscritti, molti dei quali impreziositi da bellissime miniature che stanno a significare la continuità e la vitalità della cultura armena. Il pomeriggio si prosegue con la visita del centro città con la monumentale cascata fiancheggiata da scale mobili che si intervallano in ampi spazi espositivi di arte moderna con opere di Botero, Leann Chedvik, Barry Flanagan, Paul Cox e altri. Rientro in albergo. Cena e pernottamento.

3°giorno – Erevan / Garni / Geghard / Erevan
Trattamento di pensione completa. Al mattino incontro con la guida e partenza per Garni, piccolo borgo periferico dove si incontra il sorprendente tempio ellenistico-romano dedicato a Elio, il dio sole dei Romani. Il tempio fu edificato dal re Tiridate I nei primo secolo. Proseguimento in bus attraverso una spettacolare natura per arrivare al complesso monastico di Geghard. Il monastero è parzialmente scavato nella roccia e la tradizione leggendaria dice che qui era conservata la lancia che trafisse il costato di Cristo. Ora il sacro reperto fa parte del tesoro di Etchmiadzin, la Santa Sede. La tradizione fa risalire la fondazione di questo monastero al IV secolo, qui si possono ancora ammirare le grotte che anticamente ospitavano i monaci. I Katchkar (croci in pietra) scavati nella roccia, le due chiese risalenti al XIII secolo con il relativo vestibolo, uno dei quali ospita una tomba mentre nell’altro vi è una fontanella di acqua sorgiva ritenuta portatrice di fortuna. Rientro a Erevan e visita della cattedrale di San Gregorio. Rientro in hotel a Erevan.

4° giorno – Erevan / Etchmiadzin / Zvartnotz / Erevan
Trattamento di pensione completa. Dopo la prima colazione incontro con la guida e inizio delle visite con il Complesso di Etchmiadzin, la Santa Sede. E’ il luogo dove san Gregorio l’Illuminatore fece erigere la prima chiesa, luogo indicatogli dallo stesso Gesù in una visione da lui ricevuta, Etchmiadzin, significa infatti “discesa dell’unigenito figlio di Dio”. La città fu a lungo capitale dell’Armenia e la prima cattedrale con origini antichissime è stata in seguito ricostruita nel XV sec. Davanti all’imponente chiesa madre si trova il palazzo che ospita il Khatolikòs, accanto il Seminario armeno, riaperto dopo la chiusura in epoca sovietica. Nel giardino circostante, Papa Giovanni Paolo II celebrò la S. Messa in occasione della sua visita nel 2001. Visita alla sala del Tesoro di Etchmiadzin. Nei pressi della “santa Sede” si possono ammirare due altri interessanti chiese dedicate a due sante martiri molto venerale dalla chiesa armena: Santa Gayané e Santa Hripsimé. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del “Tempio degli Angeli” Zvartnoitz, imponenti rovine della chiesa dedicata a S. Gregorio costruita tra il 642/662. Rientro a Erevan e visita al monumento e al museo del Genocidio del 1915. Spettacolo folkloristico. Rientro a Erevan.

5° giorno – Erevan / Khor Virap / Noravank / Noratus / Sevan
Trattamento di pensione completa. Incontro con la guida e partenza per la regione dell’Ararat dove si visita il luogo famoso Khor Virap, meta di pellegrinaggio, situato alle pendici del Monte Biblico Ararat, oggi in territorio turco. Nel monastero di Khor Virap, secondo la tradizione San Gregorio l’Illuminatore fu tenuto prigioniero per 13 anni in un pozzo profondo dal re Tiridat III a causa della sua fede cristiana, ma essa prevalse e grazie alla sua fama di santità, tutto il popolo armeno si cenvertì al cristianesimo nell’anno 301. Pranzo in ristorante nella regione di Vayotz Dzor. Si prosegue attraversando una gola magnifica fino ad arrivare allo spettacolare monastero di Noravank costruito nel XIII – XIV sec. Proseguimento verso il lago di Sevan, con sosta al cimitero di Noratus – dove si potranno vedere numerosi Khachkar (croci in pietra) quindi il monastero di Hayrivank. Sistemazione in hotel a Sevan o dintorni.

6°giorno – Sevan / Goshavank / Akhtala / Dzoraget
Trattamento di pensione completa. Partenza in bus verso il Monastero di Sevan, con la chiesa della Madre di Dio e dei Santi Apostoli, situati in quella che era un’isola, ora è unita alla terra ferma a causa dell’abbassamento delle acque del lago di Sevan. Proseguimento delle visite con il monastero di Goshavank, della chiesa basilicale di Odzun, tra le più antiche e del monastero fortificato di Akhtala, che si trova al confine con la Georgia che ha al suo interno un raro esempio di affreschi. Sistemazione in hotel a Dzoraget o dintorni.

7°giorno – Dzoraget / Ashotsk (Redemptoris Mater) / Gyumri / Erevan
Trattamento di pensione completa. Partenza per il villaggio Ashotsk per l’incontro e la testimonianza Padre Mario Cuccarollo. Esperienza unica di conoscenza di una realtà sorta in aiuto alla popolazione devastata dal terremoto del 1988, voluta da San Giovanni Paolo II e affidata alle cure dei Padri Camilliani. Il Pranzo sarà previsto in condivisione e amicizia con Padre Mario e il personale che con lui porta avanti la struttura. Partenza e sosta a Gyumri seconda città dell’Armenia e città della cultura, pesantemente danneggiata dal terremoto e in parte ricostruita. Si visiterà la Piazza, le chiese che vi si affacciano e tempo permettendo la Biblioteca italiana con il Museo etnografico. Partenza per il rientro a Erevan e sistemazione in hotel.

8°giorno – Erevan / Saghmosavank / Hovannavank / Erevan
Trattamento di pensione completa. Partenza per la visita di due chiese poste in posizioni molto suggestive, Saghmosavank e Hovannavank, lungo il percorso sosta all’interessante monumento dell’alfabeto armeno. Al termine delle visite rientro a Erevan, tempo a disposizione al mercato Vernissage, dove si possono trovare oggetti dell’artigianato e antiquariato locale. Rientro in hotel a Erevan.

9°giorno – Erevan / Italia
Prima colazione in hotel e trasferimento in tempo utile presso l’aeroporto. Disbrigo formalità d’ imbarco e partenza con volo di rientro in Italia (non diretto).

Date e Quote

Calendario partenze

Su richiesta

  • Quote

Prezzo per persona in camera doppia Euro su richiesta

Incluso:

Volo a/r Italia – Erevan (non diretto) in classe economica
Sistemazione in hotels 4 stelle
Trattamento di pensione completa come da programma
Tour in pullman in esclusiva
Guida locale parlante italiano per tutto il tour
Ingressi come da programma
Assicurazione medico e bagaglio (vd. note)
Documentazione e omaggio ad ogni partecipante

Non incluso:

Bevande
Tasse aeroportuali
mance
Extra di carattere personale
Tutto quanto non espressamente indicato.


 

Info generali e assicurazione viaggio

Per questo viaggio necessita passaporto con validita non inferiore a 6 mesi

Qui di seguito trovi le condizioni di polizza assicurativa viaggio e le condizioni generali di contratto pacchetto viaggio. Consigliamo un attenta lettura.


 

Ti potrebbe interessare…