ARMENIA, 02-09 OTTOBRE 2024, LA PRIMA NAZIONE CRISTIANA, TOUR DI 8 GIORNI

Partenza da Milano con accompagnatore qualificato e guida locale parlante italiano per tutto il viaggio

a partire da 1.970,00

COD: Armenia 02 ottobre Categorie: , , Tag:

Descrizione


CALENDARIO PARTENZE

02 – 09 ottobre 2024

QUOTE PER PERSONA – hotels 4 – pensione completa – volo da Milano

Prezzo per persona in camera doppia (min 15 persone) Eur. 1.970,00
Supplemento per camera singola Eur. 370,00
Assicurazione viaggio e annullamento (obbligatoria) Eur. 54,00
Tasse aeroportuali Incluso
Franchigia bagaglio (20 kg. in stiva + bagaglio a mano piccolo in cabina) Incluso

Incluso:

  • Accompagnatore agenzia per tutto il tour
  • Volo a/r Milano-Erevan in classe economica
  • Tasse aeroportuali
  • Bagaglio 20 kg in stiva + bagaglio piccolo in cabina
  • Sistemazione in hotels 4 stelle
  • Trattamento di pensione completa come da programma con acqua minerale, thè o caffè ai pasti
  • Tour con pullman GT privato ad uso esclusivo
  • Ingressi come da programma
  • Guida locale parlante italiano
  • Auricolari a noleggio
  • Funicolare Tatev
  • Battello lago Sevan
  • Tasse locali
  • Omaggio e documentazione di viaggio ad ogni partecipante.

Non Incluso:

  • Assicurazione viaggio e annullamento (vd. supplemento – Eur 54,00)
  • Bevande extra
  • Mance
  • Extra di carattere personale
  • Tutto quanto non espressamente indicato

INFO GENERALI E ASSICURAZIONE VIAGGIO

MODALITA’ DI PAGAMENTO:

  • 25% di acconto contestualmente alla conferma della prenotazione
  • Saldo 30 giorni prima data partenza

PROGRAMMA DI VIAGGIO

Loading map ...

1° giorno: ITALIA – ARMENIA

Ritrovo dei partecipanti in aeroporto di Milano Malpensa. Partenza con volo diretto per Erevan. Arrivo all’aeroporto Internazionale Zvartnots. Operazione di sbarco e trasferimento in hotel. Pernottamento.

2° giorno: Yerevan

Prima colazione in hotel. Tour della città di Yerevan. Si inizia con il complesso di Cascade, una scalinata monumentale che ospita la collezione di arte moderna di Gerard Cafesjian. Proseguimento al Matenadaran, il museo-biblioteca, unico al mondo, che custodisce al suo interno migliaia di manoscritti. Passeggiata a piedi nel centro di Yerevan attraversando la Piazza del Teatro dell’Opera Armena, Northern Avenue, la via pedonale dello shopping, Piazza della Repubblica. Visita del memoriale del Genocidio Armeno sulla collina di Tzitzenakaberd (la Fortezza delle Rondini), un complesso dedicato al milione e mezzo di armeni morti per mano dei Turchi Ottomani nel 1915. Visita della Moschea Blu di Yerevan. Moschea di rito sciita. Oggi, delle otto moschee storiche di Yerevan, è l’unica rimasta in piedi dopo il dominio sovietico dell’Armenia. Sosta al mercato coperto di GUM, il mercato delle spezie e della frutta secca, un’occasione unica per scoprire la vita di tutti i giorni degli armeni. Pranzo in corso di giornata. Cena con spettacolo di musica tradizionale armena e pernottamento.

3° giorno: Yerevan – Khor Virap – Noravank – Qarahunj – Goris

Prima colazione in hotel. Partenza per il monastero di Khor Virap, dominato dal grandioso Monte Ararat. Il complesso monastico ospita al suo interno il pozzo-prigion in cui nel IV secolo venne rinchiuso, per 13 anni, San Gregorio l’Illuminatore. Partenza per Vayots Zor, il cui paesaggio è caratterizzato da gole dentellate e vette selvagge. Visita del monastero di Noravank, circondato da aspre montagne rocciose di colore grigio e rosso, con al suo interno la chiesa a due piani. Pranzo con degustazione di vini locali armeni. Attraverso il passo di Vorotan, arrivo a Goris, per la visita di Qarahunj, lo “Stonehenge d’Armenia. Arrivo a Goris, sistemazione, cena e pernottamento.

4° giorno: Goris – TatevSelim – Noratus – Tsaghkadzor

Prima colazione in hotel. Partenza per il Monastero di Tatev, il più grande del sud dell’Armenia. Il complesso sorge su una fortificazione naturale ai margini della ripida gola del fiume Vorotan. Rientro al villaggio di Halidzor con “Le Ali di Tatev”, la funivia più lunga del mondo. Partenza per l’altipiano centrale armeno con sosta al passo di Selim. Arrivo al Lago di Sevan, uno dei laghi alpini d’acqua dolce più elevati al mondo, situato a 1900 metri di altitudine. Sosta al villaggio di Noratus, Pranzo in corso di giornata. Arrivo a Tsaghkadzor, Sistemazione, cena e pernottamento.

5° giorno: Tsaghkadzor – Sevan – Dilijan –Dzoraget

Prima colazione in hotel. Partenza per la Penisola di Sevan, sulla quale sorge il Monastero di Sevanavank,. Meteo permettendo, navigazione sul lago di Sevan. Partenza per Dilijan, cittadina soprannominata la “Svizzera d’Armenia” per i fitti boschi che la circondano.  Proseguimento quindi per Ljevan, il capoluogo della Regione. Pranzo presso una famiglia locale con i piatti della tradizione armena. Visita di Goshavank, un monastero costruito nel 1188. Partenza per i villaggi dei Molokan. minoranza etnica di origine russa. Incontro con una delle famiglie per assaggiare il the e i dolci fatti in casa. Arrivo a Dzoraget, sistemazione, cena e pernottamento.

6° giorno: Dzoraget – Akhtala – Haghpat – Gyumri

Prima colazione in hotel. Partenza per la valle del fiume Debed, per visitare la chiesa fortificata di Akhtala, costruita su uno sperone roccioso circondato da elevati e profondi canyon. Visita del Monastero di Haghpat (costruito nel X secolo e oggi patrimonio UNESCO), che fu nel XII secolo il centro spirituale più importante dell’Armenia Medievale. La sua università era molto famosa e la sua scuola di copisti e miniaturisti era tra le più rinomate dell’Armenia. Trasferimento a Gyumri, la seconda città dell’Armenia. Passeggiata nel centro della città, caratterizzato da bellissime abitazioni in tufo. Visita della chiesa di Yot Verk, al cui interno si trova un’icona veneratissima della Madonna dalle sette ferite. Pranzo in corso di giornata. Cena in un ristorante locale con i piatti della tradizione armeno-siriana. Sistemazione e pernottamento.

 7° giorno: Gyumri – Aknalich – Echmiadzin – Zvartnots – Yerevan

Prima colazione in hotel. Partenza per Aknalich, un villaggio popolato dagli Yazidi, una comunità di etnia curda di origine irachena Arrivo quindi a Echmiadzin, soprannominata il “Vaticano Armeno” perché sede del Catholicos della Chiesa Apostolica Armena. Visita della Cattedrale Mayr Ator, la più antica cattedrale cristiana nel mondo e oggi Patrimonio UNESCO, e della chiesa di Santa Hripsime, l’esempio più mirabile di chiesa quadriconca cupolata di tutta l’Armenia, costruita sulla tomba della santa martire. Visita delle rovine della cattedrale di Zvartnots (Patrimonio UNESCO), eretta nel VII secolo e distrutta nel X secolo a causa di un terremoto, famosa per i finissimi. Pranzo in corso di giornata. Sistemazione a Yerevan. Cena e pernottamento.

8° giorno: Yerevan – Garni – Geghard – Aeroporto – ITALIA

Prima colazione in hotel. Tempo a disposizione al Mercato Vernissage, per l’acquisto di oggetti di artigianato e molto altro. Partenza per  regione di Kotayk.. Arrivo a Garni. Visita del Tempio, l’unico tempio precristiano. Pranzo in un ristorante locale e dove si assisterà alla preparazione del tradizionale pane armeno (patrimonio dell’umanità dall’UNESCO). Proseguimento al monastero di Geghard (patrimonio mondiale dell’UNESCO), situato in una stretta gola e parzialmente scavato nella roccia. Qui venne custodita per secoli la lancia che trafisse il costato di Cristo sulla Croce.  Si assisterà a un coro di canti religiosi armeni. Trasferimento all’aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia. Arrivo a Milano Malpensa Fine dei servizi.

L’ordine delle visite potrebbe subire modifiche senza nulla togliere a quanto previsto