THAILANDIA E LAOS – 14 – 27 gennaio 2025 – Tour di 14 giorni

Con accompagnatore qualificato in partenza dall’italia. Partenza da Milano.  

a partire da 3.890,00

COD: Thai e laos 14 jan 2025 Categorie: , Tag:

Descrizione

CALENDARIO PARTENZE

14 – 27 gennaio 2025

QUOTE PER PERSONA
hotels  4* – pensione completa – volo da Milano – accompagnatore GeaWay

Prezzo per persona in camera doppia Eur. 3.890,00
Supplemento per camera singola Eur. 615,00
Assicurazione viaggio e annullamento Eur. 108,00
Tasse aeroportuali – soggetto a riconferma Eur. 375,00
Franchigia bagaglio Volo internazionale (23 kg. in stiva + bagaglio piccolo a mano in cabina) Incluso

Incluso:

  • Accompagnatore qualificato in partenza dall’Italia per tutto il tour (sig.ra Anita Kuhta, storica dell’arte)
  • Volo a/r in classe economica da Milano Malpensa in collaborazione con THAY AIRWAYS
  • Franchigia bagaglio 20 kg in stiva + bagaglio piccolo a mano in cabina
  • Sistemazione in hotels categoria 4 stelle
  • Trattamento di pensione completa come da programma
  • Tutti i trasferimenti e trasporti necessari per lo svolgimento del programma in bus, barche e altro
  • Passaggio in treno Luang Prapang / Vang Vieng
  • Una guida locale qualificata parlante italiano per tutto il viaggio itinerante
  • Guide locali parlanti italiano ove necessarie
  • Ingressi ai siti e musei come programma
  • Omaggio e documentazione ad ogni partecipante.

Non Incluso:

  • Assicurazione viaggio e annullamento (Eur 105,00)
  • Visto turistico per ingresso in Laos USD 40,00 (ad oggi) da pagare in loco
  • Tasse aeroportuali Eur 375,00  (ad oggi)
  • Bevande
  • Mance
  • Extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato.

Operativo voli internazionale (indicativo):

14 gennaio           Milano Malpensa – Bangkok           h. 13.05 – 05.55 (+1)
26 gennaio           Vientiane – Bangkok                         h. 20.30 – 21.40
27 gennaio           Bangkok – Milano Malpensa           h. 00.35 – 07.10

Ottenimento del visto di ingresso :

  • Per l’ottenimento del visto consolare d’ingresso per motivi turistici è necessario procedere via web all’indirizzo https://indianvisaonline.gov.in/evisa/tvoa.html pagando circa 25,00 usd con carta di credito
  • caricare una Fototessera scansionata max 1 mega – formato 5×5 cm
  • caricare il Passaporto scansionato a colori (le due pagine)

 INFO GENERALI E ASSICURAZIONE VIAGGIO:

OTTENIMENTO DEL VISTO DI INGRESSO

  • Per l’ottenimento del visto consolare d’ingresso è necessario procedere all’ottenimento via web all’indirizzo https://indianvisaonline.gov.in/evisa/tvoa.html
  • Fototessera max 1 mega – 5×5 cm
  • Passaporto scansionato a colori (le due pagine)

MODALITA’ DI PAGAMENTO:

  • 25% di acconto contestualmente alla conferma della prenotazione
  • Saldo 30 giorni prima data partenza

PROGRAMMA DI VIAGGIO

Loading map ...

1° GIORNO      MILANO MALPENSA – BANGKOK

Ritrovo dei partecipanti in aeroporto. Operazioni di imbarco e partenza con volo diretto di linea per Bangkok. Pasti e pernottamento a bordo.

2° GIORNO      BANGKOK (-/P/C)

Arrivo a Bangkok in primissima mattinata. Operazioni di sbarco, incontro con la guida e trasferimento privato in hotel., Early check-in e tempo per relax.  Dopo il riposo inizio delle visite della capitale con pranzo in un ristorante locale.  La vivace Bangkok, adagiata sulle rive del fiume Chao Phraya è nota per i suoi contrasti: una tradizione religiosa molto sentita, sfavillanti palazzi, antichi templi che si contrappongono ai più moderni centri commerciali e la vita contemporanea sfrenata. Visita di Wat Pho, un tempio con più di un migliaio di statue di Buddha al suo interno, tra le quali il Buddha coricato, rinomato per la sua notevole lunghezza. Attraverso il mercato dei fiori Pak Klong Taladt,  si raggiungerà il Grande Palazzo Reale, dimora dei re dell’antica dinastia Siam. Si prosegue con l’affascinante Wat Phra Kaew, contenente il riverito Buddha di Giada.  Il pomeriggio si concluderà con una tappa a Chinatown, la più affollata e rumorosa area della capitale. In serata cena in crociera su una tradizionale imbarcazione in teak lungo il fiume, dove si può godere la vista del magnifico skyline, con svettanti grattacieli e tetti ricurvi dei templi, mentre la musica tradizionale tailandese e le danze ispirate al poema epico di Ramayana accompagnano la cena. Rientro in hotel per pernottamento.

3° GIORNO      BANGKOK – AYUTTHAYA (C/P/C)

Prima colazione in hotel, quindi partenza per Damnoen Saduak situato a 110 km a ovest di Bangkok nella Provincia di Ratchaburi. Durante il tragitto si attraverseranno le risaie e le saline che circondano la capitale.  Sosta al famoso mercato sulla ferrovia di Mae Klong dove si farà una passeggiata tra le bancarelle con i prodotti freschi esposti direttamente sulla massicciata e sui binari: si potranno scattare le foto uniche all’arrivo del treno che procede a passo d’uomo in mezzo al mercato.  Si prosegue con un’escursione di circa mezz’ora a bordo di un long tail boat attraversando i canali che caratterizzano questa area della campagne con rigogliose piantagioni, case su palafitte, bufali nelle risaie e altre tipiche scene della vita agreste. Arrivo al mercato galleggiante di Damnoen Saduak  per ammirare le imbarcazioni di varie forme e dimensioni utilizzate dai commercianti locali per trasportare una miriade di prodotti in un’atmosfera accompagnata dal vociare delle contrattazioni e dai intensi profumi e vivaci colori di spezie, verdura e frutta tropicale. Pranzo in un ristorante locale, quindi partenza per Ayutthaya. Arrivo e visita del Palazzo Reale di Bang Pa-In, un’impressionante miscela architettonica tra stili orientali e occidentali  risalente al XVII secolo. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

4° GIORNO      AYUTTHAYA – SUKHOTHAI (C/P/C)

Prima colazione in hotel. Visita del Parco Storico di Ayutthaya. Si esploreranno le leggendarie rovine del celebre sito archeologico, rivivendo l’antico splendore della città parzialmente distrutta dall’esercito birmano nel 1767. Durante la visita si passeggerà tra le affascinanti vestigia di un passato glorioso, oggi Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, fermandosi in particolare al Wat Yai Chai Mongkhon, al cui interno si trova l’immagine in stucco e mattoni del Buddha reclinato; al Wat Mahathat, che ospita l’iconico volto del Buddha avvolto nelle radici dell’Albero Sacro, e agli altri principali monumenti del Parco. Pranzo in un ristorante locale, quindi partenza verso nord, con una sosta a Lopburi, sede dell’antico e misterioso tempio Khmer Phra Prang Sam Yot. Il tempio, protetto da centinaia di scimmie, testimonia come il buddismo Mahayana della popolazione Khmer abbia avuto una marcata influenza sull’architettura della città nel corso dei secoli. Arrivo in serata a Sukhothai, la città dove tutto ebbe inizio. Qui nacque il primo grande Regno del Siam, il luogo dove iniziò a fiorire la nascente cultura thailandese, la culla di una grande civiltà.  Anche questa città di imponenti Buddha in pietra e di elefanti finemente scolpiti che sorreggono imponenti stupa è patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Sistemazione, cena e pernottamento in hotel.

5° GIORNO      SUKHOTHAI – CHIANG MAI (C/P/C)

Prima colazione in hotel.  Al mattino presto, visita dei principali monumenti del Parco storico di Sukhothai (in thailandese Muang Kao Sukhothai).  La visita del sito può essere effettuata in bicicletta, consigliato ai più “sportivi” o a bordo di un apposito tram locale, la modalità più rilassante. Il sito archeologico di Sukhothai che  letteralmente significa “l’alba della felicità”, oggi si presenta come un bel parco con laghi e sentieri che hanno sostituito la giungla che in precedenza aveva inghiottito tutto il complesso.  L’antica città racchiude tra le sue mura alcuni reperti davvero impressionanti: la zona interna con al centro imponente complesso di Wat Mahathat, una sorta di città dentro la città, a cui seguono Wat Sri Sawai, nato come santuario induista, Wat Trapang Ngoen, Wat Sra Sri e molti altri. Anche  le zone esterne sono ricche di monumenti importanti; tra essi Wat Phra Phai Luang, Wat Sri Chum e Wat Chang Lom, tutti avvolti da un’atmosfera unica di questo luogo dove si respira una miscela inebriante di spiritualità e storia.  Dopo il pranzo in un ristorante locale partenza per Chiang Mai. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

6° GIORNO      CHIANG MAI (C/P/C)

Prima colazione in hotel.  Giornata dedicata alla visita ai principali monumenti della città di Chiang Mai. Il tour inizia con la scoperta di Wat Phra Singh, tempio eretto all’interno delle mura che proteggono la città. L’enorme complesso comprende innumerevoli strutture dagli alti tetti scintillanti e Chedi protesi verso il cielo. Presso un’ala dedicata, si prenderà parte ad una breve cerimonia di benedizione che servirà come augurio di buona fortuna e buon prosieguo del viaggio in questo paese, detto Terra del Sorriso. Successivamente, a bordo di un tipico “Song-Taew”, mezzo locale molto diffuso, si costeggeranno le antiche mura passando vicino al Monumento dei Tre Re, la Tha Phae Gate, e il Wat Chedi Luang. Proseguimento quindi verso uno dei siti più importanti della spiritualità di Chiang Mai: il Wat Doi Suthep, cercando di raggiungerlo in corrispondenza del tramonto, il momento in cui i canti dei monaci salutano il giorno: un’esperienza toccante ed indimenticabile. Rientro in hotel, cena in hotel.

Opzione (con supplemento): Khantoke Dinner

Una volta calata la sera, avrete l’opportunità di assistere a danze locali, mentre gustate piatti tipici del nord del Paese, al ritmo cadenzato della musica tradizionale. Benché molti credano che questa danza sia stata inventata esclusivamente per essere proposta ai turisti, la cena Khantoke esiste da secoli. Al giorno d’oggi questo genere di spettacolo viene organizzato in occasione di cerimonie importanti, eventi e feste. Nella città di Chiang Mai, alcuni locali offrono questo intrattenimento ai visitatori per promuovere la storia e la cultura dell’antico regno del Nord di Lanna. Non perdete questo caratteristico spettacolo di danze, comodamente allungati sul pavimento su soffici cuscini mentre gustate il vostro pasto servito secondo la tradizione Lanna.

7° GIORNO      CHIANG MAI – TRIANGOLO D’ORO – CHIANG RAI (C/P/C)

Prima colazione in hotel e partenza verso il cosiddetto Triangolo d’Oro. Arrivo a Mae Sai, placida cittadina che sonnecchia sulle rive del fiume Ruak al confine con il vicino Myanmar.  Si farà una passeggiata tra i negozietti tradizionali, per acquistare tipici souvenir, per poi proseguire tra le bancarelle del mercato locale dove aleggia una peculiare atmosfera tra i venditori sorridenti del particolare commercio che prospera al confine tra i due stati. Proseguendo verso il confine, si raggiungerà il celeberrimo “Triangolo d’oro”, punto d’incontro tra Thailandia, Laos e Myanmar, luogo dove il Fiume Ruak si getta nel Mekong, in passato uno dei centri di maggiore coltivazione dell’oppio. Il Museo dell’Oppio documenta e custodisce le leggende e le storie che riguardano la produzione e il commercio  di questa sostanza stupefacente.  Addentrandosi nella fitta vegetazione delle colline su un tipico mezzo locale si raggiungerà un ristorante gestito dai membri di una delle tribù dell’area: sarà servito il pranzo comprendente semplici e deliziosi piatti locali, godendo un’esperienza autentica e indimenticabile.  Dopo il pranzo partenza verso Chiang Raiper la visita dei meravigliosi  Wat Rong Suea Ten, noto come il Tempio Blu, e Wat Rong Khun, conosciuto come il Tempio Bianco:  due monumenti imperdibili del nord della Thailandia, opere contemporanee uniche e intricate  dove si puo ammirare una combinazione di artigianato antico e architettura contemporanea, realizzata dall‘artista locale Chalermchai Kositpipat.  Nel tardo pomeriggio arrivo al centro di Chiang Rai, detta “la rosa del Nord” un’ antica cittadina da esplorare con tutti i cinque sensi che vengono coinvolti pienamente : i viali alberati e le viuzze caratteristiche circondate dalle mura sono piene di profumi e colori, con dei ottimi ristorantini, piccoli negozi e calorosi abitanti che salutano educatamente. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento

8° GIORNO      CHIANG RAI – FRONTIERA DEL LAOS – crociera – PAKBENG (C/P/C)

Dopo la prima colazione che sarà servita molto presto trasferimento  all’alba presto per la frontiera fra Thailandia e Laos, con arrivo a Houxei previsto per  le 7:00 circa. Dopo il disbrigo della formalità doganali, incontro con la guida Laotiana e proseguimento verso l’imbarco sulla barca tradizionale, per prendere parte di una crociera alla volta di Pakbeng.  Durante la navigazione che durerà circa 7 ore si potranno ammirare magnifiche sponde del mitico fiume del sud-est asiatico. Il pranzo è previsto presso un villaggio per gustare un delizioso pasto con arrivo a Pakbeng nel tardo pomeriggio. Pakbeng è il punto dell’incontro e crocevia delle tribù locali degli Hmong, Lue e Khmu, dove, dopo la sistemazioni in hotel/lodge si avrà l’opportunità di scoprire l’area circostante passeggiando a piedi o semplicemente rilassandosi mentre il sole declina lento nelle acque del Mekong, infiammando il cielo di mille sfumature ardenti. Cena e pernottamento in hotel.

9° GIORNO      PAKBENG – crociera – PAK OU – LUANG PRABANG (C/P/C)

Prima colazione. Al mattino presto visita del variopinto mercato di Pakbeng dove si radunano gli abitanti dei villaggi delle montagne per vendere i propri prodotti. Proseguimento della crociera lungo il fiume fino a Luang Prabang, di d durata di circa 7 ore attraversando paesaggi caratterizzati da una lussureggiante vegetazione tropicale. Lungo il tragitto soste per visitare alcuni villaggi e le grotte sacre di Pak Ou, situate a circa 25 chilometri di barca da Luang Prabang, lungo il Mekong alla foce del fiume Nam Ou. Pak Ou  sono due grotte situate nella parte inferiore di un dirupo di pietra calcarea piene d’immagini di Buddha d’ogni stile e dimensione.  Pranzo a bordo in corso di giornata.  Arrivo nel tardo pomeriggio a Luang Prabang.  Sistemazione e pernottamento in hotel, con la cena in un ristorante locale.

10° GIORNO    LUANG PRABANG – KHUANG SY – LUANG PRABANG  (C/P/C)

E’ prevista la sveglia all’alba per assistere la cerimonia di Tak Bat. Durante la cerimonia, i devoti abitanti di Luang Prabang si inginocchiano sul marciapiede, tenendo il cibo nelle loro mani, da offrire ai monaci che camminano coperti con le loro vesti color arancio-zafferano.  E’ un momento culturalmente e religiosamente molto significativo che si svolge in modo pacifico e rispettoso, che tuttora coinvolge con commozione tutti, i turisti compresi. Dopo questa esperienza illuminante, proseguimento al mercato locale, un luogo molto animato, per usare un eufemismo. Al termine della visita del mercato, trasferimento in un ristorante locale nei pressi del fiume Mekong per la colazione: una  zuppa locale. Se non si ha voglia della zuppa al mattino, si può prendere un caffè mentre osservate la routine quotidiana dei residenti, con la possibilità di rientrare in hotel per la colazione completa.

La cerimonia di Tak Bat si svolge dalle ore 05:30 alle 06:30. Come ospiti che assistono a questa tradizione, si raccomanda di non indossare indumenti rivelatori. Si prega di non attraversare il sentiero dei monaci e di scattare solo le foto a distanza per ilrispetto. Si prega inoltre di mantenere un’atmosfera sobria e tranquilla. Durata di tutta la esperienza mattutina è di circa 2 ore e mezzo

Alla fine della esperienza Tak Bat partenza verso le cascate di Kuang Sy,  interessanti non tanto per getto d’acqua quanto per le formazioni calcaree con numerose piscine dai colori turchesi. Esse sono diventate una destinazione imperdibile per chi visita il Laos settentrionale, con il livello più basso trasformato in un parco pubblico dove  godere l’ombra e l’atmosfera rinfrescante e  alcune delle piscine in cui è possibile nuotare.Pranzo in un ristorante alla cascata. Rientro a Luang Prabang per un tour panoramico della città di Luang Prabang, una delle città più belle del Sud-Est asiatico per la sua posizione perfetta nel punto d’incontro dei fiumi Mekong e Nam Khan. Visita al Vat Mai, costruito alla fine del XVIII secolo, un santuario sormontato da un tetto meraviglioso. A seguire visita al Palazzo Reale, che oggi ospita il Museo Nazionale, con una vasta collezione di oggetti preziosi che appartenevano alla famiglia reale. Qui si potrà vedere il Buddha Phrabang, considerato il più sacro artefatto del Laos, che ha anche dato il nome alla città.

Completamento delle visite con il Il Vat Xieng Thong, il tempio della Città Reale, un complesso di santuari e templi sacri, che espongono alcuni delle migliori arte tradizionali del Laos e il Vat Visoun, il tempio più antico della città, che si distingue dagli altri grazie a That Makmo, uno stupa di pietra che rappresenta un fiore di loto. Cena in un ristorante locale, pernottamento in hotel.

11° GIORNO    LUANG PRABANG – OCK POP TOK WEAVING CRAFT CENTRE (C/P/C)

Colazione in hotel. Partenza per le visite dei dintorni di Luang Prabang. Si inizierà con la scoperta del villaggio di Ban Xang Khong, rinomato per la tessitura del cotone e della seta ed un altro specializzato nella produzione di carta di seta detta in laotiano Sa, termine che indica il Gelso. Proseguimento a Ban Xang Hai, per assistere alla produzione del rinomato vino di riso detto “Lao”. Pranzo in ristorante e tempo a disposizione. Nel pomeriggio, visita al centro artigianale di tessitura Ock Pop Tok Weaving Craft Centre,  il luogo perfetto da visitare se interessati ai tradizionali prodotti artigianali, dove sarà possibile scoprire la bellezza e i segreti dei tessuti Lao, grazie a una guida locale del centro che illustrerà ogni passaggio della tessitura della seta e dei processi di tintura naturale tramandati da generazione in generazione per secoli.  Si potranno osservare abili artigiani impegnati nella creazione dei bellissimi disegni con la tecnica di batik, nella tessitura della fibra di bambù, e alcune altre lavorazioni tradizionali. Cena ad un ristorante locale. Pernottamento in hotel.

12° GIORNO    LUANG PRABANG –  treno – VANG VIENG (C/P/C)

Prima colazione in hotel. Trasferimento alla stazione per la partenza in treno per Vang Vieng. Arrivo a Vang Vieng e  pranzo in un ristorante locale.  Nel pomeriggio si raggiungerà Ban Phathao, un piccolo villaggio dell’etnia  Hmong, situato a nord di Vang Vieng,  da dove si partirà per un  leggero trekking, attraversando le risaie dal verde acceso, con lo sguardo che si alza verso le possenti montagne calcaree che abbracciano l’orizzonte tutt’intorno.  Lungo la passeggiata si percorreranno idilliaci sentieri, all’ombra di slanciati alberi tropicali, incrociando gli abitanti dei vicini villaggi, occupati a svolgere le loro mansioni quotidiane. Durante il percorso si potranno visitare alcune grotte: la prima, grande e profonda, conosciuta con il nome di Tham Loup, e successivamente Tham Hoi, e poi un’altra, più piccola nelle vicinanze, immerse  in uno splendido scenario. Il percorso continuerà attraverso il piccolo villaggio verso il fiume, dove si visiterà  la Grotta e il Tempio dell’elefante sacro, per finire con l’attraversamento del ponte attraversare il ponte su quale ci aspetta il veicolo che  ci trasferirà nella città. Sistemazione, cena e  pernottamento in hotel.

13° GIORNO    VANG VIENG – VIENTIANE in macchina- PARTENZA (C/P/-)

Prima colazione in hotel. Intorno alle 10:00 di mattina trasferimento a Vientiane. Arrivo e pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio, visita di Vientiane: capitale del Laos, profondamente segnata dalla colonizzazione Francese, che è riuscita perseverare, nonostante ciò, forte e chiara, la sua identità laotiana. Visita ai maggiori punti di interesse della città, respirando la preponderante influenza europea, che a tratti si confonde fino a scomparire tra templi ed altre costruzioni dallo stile prettamente orientale. Visita del tempio Vat Sisaket: nonostante la forte influenza Siamese, questo complesso presenta uno stile architetturale unico. Grazie alla sua origine thailandese, fu risparmiato alla distruzione. Oggi, è il più grande e ben preservato tempio della capitale. Visita del tempio Vat Phra Keo: edificato nel 1565 per conservare al suo interno il rinomato Buddha di smeraldo, distrutto, venne poi ricostruito nel 1942, identico all’originale, in un grazioso giardino. Visita del chiostro Pha That Louang,  costruito attorno ad un imponente stupa salvato dalla distruzione durante i saccheggiamenti dell’armata Siamese. Ristrutturato dai francesi nel 1930, è tutt’ora simbolo della Nazione e capolavoro dell’architettura Laotiana, rappresentando un icona sia religiosa che laica. Completamento delle visite con l’arco di trionfo Patuxay, dalla cui cima è possibile ammirare una vista mozzafiato su Vientiane. Segue breve visita del mercato Talat Sao che vende prodotti tipici locali, con possibilità di concludere il tour della città con una passeggiata lungo il Mekong, per salutare Laos nell’ora del tramonto prima del trasferimento all’aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo ( non diretto)  per il rientro in Italia via Bangkok. Pasti e pernottamento a bordo.

14° GIORNO    ITALIA

Arrivo a Milano Malpensa in mattinata. Fine dei servizi